degustazione guidata 23.02.19

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per la prima volta avremo la grande opportunità di ospitare 6 vignaioli Naturali dei Colli Tortonesi.

Sono tutti uniti dalla passione e dalla pratica di vinificare con metodi naturali, con interventi minimi in cantina e grande selezione delle uve, nonchè lavorazioni biologiche o biodinamiche in vigna.

Ogni cantina proporrà in degustazione guidata i propri vini, accompagnati da assaggi di prodotti del territorio cura dell’ Agriturismo di Valli Unite.

Ogni azienda si presenterà attraverso la degustazione del vino, raccontandoci la storia, le scelte e le peculiarità dei propri vini.

Saranno presenti le cantine:

° Vini Ricci, Costa Vescovato
° Andrea Tirelli, Costa Vescovato
° La Morella, Carezzano
° Cooperativa Valli Unite, Costa Vescovato
° Corte Solidale, Berzano di Tortona
° Il Vino e le Rose, Momperone

25€ (vini in degustazione + assaggi in accompagnamento)
Prenotazione indispensabile al:
0131/838100 oppure info@valliunite.com

Abbinamenti
Carpaccio di Fassone, Io cammino da Solo 2013 in Anfora- Ricci

Salame Nobile del Giarolo, Barbera 2017 – La Morella

Trippa al Verde , Moutà ‘16 -Tirelli

Peperone con acciughe, Athena – Il Vino e le Rose

Agnolotti, Marmote ‘14 – Valli Unite

Brasato di Fassone Piemontese, Selvatico – Corte Solidale

Torta di Mele

Per l’alternativa vegetariana (da scegliersi al momento della prenotazione) proponiamo Topinambur al verde, Peperone al forno, uova ripiene, polenta farro alle ortiche torta salata)

Seguirà alla cena tavolo libero di degustazione con i produttori e possibilità di acquisto dei vini presentati.

Iniziamo a presentarvi le Aziende partendo dal nostro vicino piu’ prossimo, ANDREA TIRELLI. Andrea nel 2002 decide di cambiare vita e di ritornare al contatto con la terra. Compra 4 ettari di vigna e incomincia a produrre il suo vino, che possa rispecchiare la natura, la qualità, la salubrità e la genuinità. E tutta la sua idea di vino e di agricoltura è racchiusa nel simbolo celtico che ha scelto come logo per la sua azienda, il “Trislele”, che rappresenta gli elementi, la terra, l’acqua e l’aria, uniti dall’energia in un turbinare dinamico verso l’esterno. I vigneti di Andrea Tirelli sono piantati con le varietà autoctone della zona e si trovano su terreni di origine argillosa e calcarea, inoltre godono dalla benefica brezza che sale dal mar Tirreno. Andrea cura le sue vigne di Barbera, Timorasso, Nibiò, Cortese, Freisa con i metodi della biodinamica, l’unica filosofia che si avvicina al suo pensiero di vignaiolo. In cantina, vinifica le sue uve con i soli lieviti indigeni e cerca di usare il meno possibile l’anidride solforosa. I vini di Andrea Tirelli sono unici esemplari che rispecchiano il carattere di un vignaiolo che ama il vino e la natura.
http://www.tirellivini.it/

 

Il “VINO E LE ROSE” …Felicia, Massimiliano, Gabriele e Stefano: percorsi differenti li hanno portati all’inizio del 2017 a decidere di concretizzare un progetto insieme, nella convinzione che l’unione fa la forza, che l’energia che scaturisce da un gruppo è contagiosamente bella!

Molto motivati dal percorso che hanno deciso di intraprendere, che nasce, cresce e trova la sua massima realizzazione nella produzione di vino. L’ attività prevalente è la cura della vigna nel rispetto dell’ambiente e dei suoi abitanti, l’attenta osservazione in cantina per limitare il più possibile qualunque intervento che possa alterare la naturale trasformazione dell’uva, l’aspetto commerciale indirizzato al consumo critico e a circuiti che possano permetterci il contatto diretto con consumatori, appassionati e esperti del settore.
http://www.ilvinoelerose.it/

 

AZ. AGRICOLA LA MORELLA DI CAREZZANO
L’amore per le cose buone e semplici, la volontà di rispettare la natura, di ricavarne prodotti amici dell’uomo, è la vocazione della famiglia Ferretti da oltre 70 anni.
Qui il vino sa di vino ed il pane sa di pane.
Tutto condito con la dolce poesia delle colline tortonesi.
http://www.lamorella-biologica.it/html/home.html

 

LA CORTE SOLIDALE è un’azienda agricola nata intorno ad un sogno condiviso di vita comunitaria, all’interno dell’Associazione Mondo di Comunità e Famiglia (MCF). L’attività agricola è orientata in primo luogo alla produzione di vino (un vino solidale con l’ambiente e con la rete di relazioni che ne hanno accompagnato la nascita); il sogno dei giovani contadini che la conducono è quello di una fattoria con attività e produzioni diversificate
http://www.cortesolidale.com/

 

La storia di DANIELE RICCI incomincia con il nonno che acquista nel 1929 CASCINA SAN LETO impiantando 6 ettari a Barbera, Croatina e Timorasso dedicandosi però prevalentemente ad allevare gli animali. Il padre costruirà negli anni la cantina ma quando Daniele entra in azienda alla fine degli anni ’80, il karma del Timorasso sembra già essere irrimediabilmente segnato: diversi sono i produttori che stanno estirpando. Daniele deve necessariamente integrare le proprie entrate con un altro impiego. Ma agli inizi degli anni 2000 compie la sua scelta: abbandona il suo impiego e dedice di dedicarsi totalemente alla terra di famiglia. Un atto di rispetto per sè, per il nonno e per storia della Cascina. Reimpianta e scommette sul Timorasso. A guardarlo oggi, anche a questo atto è d’obbligo ricondurre una parte di quel fondamentale rinascimento che ha conosciuto negli ultimi anni questo varietale. Converte 8 ettari a regime biologico ma soprattutto sviluppa una propria lettura della gestione della vigna e della cantina per realizzare un vino dall’identità unica.

Recommend
Share
Tagged in